Centri d’ascolto Aziendali

 Strumento di promozione del benessere organizzativo

Il Centro di Ascolto

Il Centro di Ascolto nasce con l’intento di intercettare quelle forme di disagio individuale, familiare, lavorativo e sociale che generano malessere nel dipendente e “stress” organizzativo; tali forme rischiano infatti di appesantire ulteriormente l’attività operatività e contribuiscono spesso al peggioramento dei climi organizzativi.

Si configura come luogo di incontro ad accesso gratuito e volontario, in cui i dipendenti e/o loro familiari possono confrontarsi con dei professionisti relativamente alle proprie situazioni di disagio.
E’ utile soprattutto per quelle situazioni in cui il lavoratore ritenga che il proprio disagio individuale o familiare tenda a riflettersi anche nell’attività lavorativa ed in quelle situazioni in cui il lavoratore senta il bisogno di chiedere aiuto per un “orientamento” o un “sostegno” relativamente ad un problema che deve affrontare.

E’ rivolto a tutti i dipendenti indipendentemente dal loro ruolo o posizione organizzativa; spesso l’accesso è consentito anche ai familiari (coppie, figli, genitori …).

 

Attività

Il Centro di Ascolto opera in regime di piena riservatezza e di totale garanzia dell’anonimato del dipendente che vi accede.
Il Centro di Ascolto offre consulenze psicologiche il cui obiettivo è informare, orientare e fornire un primo sostegno al disagio personale.
Eroga soprattutto colloqui di sostegno e di consulenza psicologica, ma, in relazione al tipo di accordi che intercorrono con l’organizzazione Cliente, sarà possibile erogare anche percorsi di psicoterapia breve e focale oppure percorsi di coaching.
Può essere un valido strumento di interfaccia con il SSN ed in particolare con i Centri di Igiene Mentale, qualora sia necessario facilitare la collaborazione dell’azienda con tali servizi o qualora sia utile favorire l’accompagnamento e la presa in carico di un lavoratore da parte dei medesimi. Sempre in collaborazione con i Servizi Territoriali, la presa in carico di una situazione problematica da parte del centro di ascolto può sostenere il dipendente nel mantenimento della periodicità dei controlli psichiatrici e farmacologici e contribuire nel monitoraggio del processo di cura.

 

Che cos’è un Centro di Ascolto?

Il Centro di Ascolto è uno Strumento di promozione del benessere organizzativo. Nasce con l’intento di intercettare quelle forme di disagio individuale, familiare, lavorativo e sociale che generano malessere nel dipendente e “stress” organizzativo: tali forme rischiano infatti di appesantire ulteriormente l’attività operatività e contribuiscono spesso al peggioramento dei climi organizzativi.

Si configura come luogo di incontro ad accesso gratuito e volontario, in cui il lavoratore può confrontarsi direttamente con un professionista della salute.

 

Quando può essermi utile?

E’ utile soprattutto per quelle situazioni in cui il lavoratore
ritiene che il proprio disagio individuale o familiare tende a riflettersi anche nell’attività lavorativa; ma più in generale per tutte quelle situazioni in cui il lavoratore senta il bisogno di chiedere aiuto per un “orientamento” o un “sostegno” relativamente ad un problema che deve affrontare.

 

PSI LAVORO

I Centri d’Ascolto attivati

C.S.I. Piemonte - Servizio d'Ascolto

Si tratta di un luogo di incontro esterno all’azienda ad accesso gratuito e volontario, in cui i dipendenti e/o i loro familiari possono confrontarsi con professionisti sulle proprie condizioni di disagio.

Carrefour - Servizio d'Ascolto

L’Associazione Tiarè gestisce il servizio di Ascolto Psicologico per i dipendenti di Carrefour Italia

GTT - Centro D'Ascolto

Il servizio è attivo per i dipendenti di GTT; è possibile ottenere un appuntamento chiamando il numero aziendale dedicato oppure presentandosi direttamemte negli orari di visita.